04 Dic, 2021

Implantologia Poco Osso?

Indice dei contenuti

Oggi anche le persone atrofiche possono SPERARE DI TORNARE A GIOIRE

Abbiamo realizzato un portale, che offre innumerevoli informazioni e soluzioni, per i pazienti, che sfortunatamento sono in questo momento privi di quantità e qualità ossea in grado di sottoporsi all’intervento di implantologia dentale per ottenere una nuova dentatura fissa.

Questi pazienti, sono costretti a convivere con situazioni assai spiacevoli, che li coinvolgono, sia dal punto di vista psicologico, evitando di uscire di casa con amici o conoscenti perche’ si vergognano del loro aspetto, per via dell’insicurezza, che la mancanza di denti provoca in loro, tutti i giorni sono alle prese, con una grandissima difficoltà nella masticazione, il più delle volte sono costretti ad ingoiare il cibo, perchè ormai la condizione attuale provoca parecchio dolore.

La mano davati alla bocca ormai quando si interloquisce con qualsiasi persona viene naturale, il senso di insicurezza attanaglia questi pazienti, che vivono una senzazione di vergogna e malessere profondo, la continua convivenza quotidiana, con questa situazione, porta il paziente, man mano ad un senso di impotenza generale e cosi’ facendo sfocia in una sorta di leggera depressione, si perde la fiducia in se stessi e il piu’ delle volte questo porta a scivolare in uno stato reale di solitudine quasi cercata.

In fono al cuaore esiste però sempre la speranza che un giorno, si possa ottenere nuovamente una dentatura fissa e stabile, che possa nuovamente riscattarli ad un presente degno d’essere vissuto.

Ci rivolgiamo a questi pazienti, dicendo loro che siamo vicini, comprendiamo il loro profondo stato di malessere e ne siamo a nostra volta dispiaciuti.

Restiamo a loro completa disposizione tramite questo numero di telefono 3887527525 o email: stefimariotti@live.it per richiedere gratuitamente qualsiasi informazione dovesse riguardare il proprio caso, infine diciamo loro di non deprimersi e non vergognarsi, mai della propria situazione, perchè non vi è nulla da vergognarsi nel perdere i denti.

Noi siamo qui’ per aiutarvi, se lo desiderate non giudichiamo nessuno, perchè non siamo nessuno per giudicare, vogliamo solo infondervi un minimo di ottimismo, perchè l’unica certezza a questo mondo è che le cose cambiano e certamente non possone sempre andare male, per questo motivo, vedrete che riuscirete a risolvere definitivamente il vostro problema dentale e tornare a gioire.

Un abbraccio Forte Implantologia Network

impianti dentali senza osso e senza falsa gengiva

Soluzioni per avere denti fissi con poco osso

SE IL TUO PROBLEMA E’ L’ASSENZA DI OSSO MASCELLARE E MANDIBOLARE, NOI SIAMO LA TUA SOLUZIONE, PER NON SBAGLIARE, PER ESSERE SODDISFATTO, PER SPENDERE IL GIUSTO, PER NON PERDERE TEMPO CHIAMACI ADESSO AL 388 7527525.

Guarda i tantissimi casi, che riabilitiamo giornalmente, atrofie estremamente complesse, che da noi trovano soluzione funzionale ed estetica, siamo tra i pochissimi in Italia a realizzare queste soluzioni, ancora tra i pochissimi ad offrire, oltre che alla soluzione fissa e confortevole, l’estetica, anche se il paziente risulta con una grave assenza di osso, questa sua mancanza non verrà notata sull’estetica del circolare, nonostante manchi tantissimo osso, siamo in grado di offrire un’estetica con un piccolissima falsa gengiva al paziente atrofico, perchè realizziamo tutto rigorosamente a mano e su misura anatomica del paziente, guarda alcuni casi e se quello che vedi incontra il tuo gusto chiamaci adesso al 388 7527525 in 24 ore realizzi l’intervento.

Sei un paziente senza osso? quali soluzioni?

In questa pagina trovi tutte le informazioni e tecniche implantari da cogliere, per risolvere la tua assenza di osso mascellare, puoi leggere e approfondire, tutte le tecniche di ultima generazione, che puoi conoscere e approfondire, mettendone alcune a confronto e paragone, per scegliere la tua soluzione.

Cerchi l’implantologia con poco osso? Sei interessato all’inserimento di impianti dentali senza osso? Vui capire come sottoporti ad implantologia a carico immediato senza osso? Bene in questa pagina, puoi approfondire e capire realmente quali alternative, all’implantologia con poco osso oggi esistono e beneficiarne, senza incorrere a tecniche invasive, senza garanzia come i grandi rialzi del seno mascellare, l’innesto d’osso autologo a blocchi, le varie rigenerazioni implantari, avendo a disposizione già di natura la soluzione.

Dal nome OSSA BASALI, queste osso, offrono tutto il supporto per l’ancoraggi, di qui abbiamo bisogno, il problema che essendo tecniche estremamente complesse, non tutti i centri e medici, sono in grado di svelgerle, per questa ragione se ne sente anche parlare poco a meno, che come in questo momento, di tua spontanea volontà vai su internet e in autonomia ti metti a ricercare le ultime tecniche risolutive, per le gravi o gravissime atrofie sie mascellari che mandibolari.

80 anni implantologia a carico immediato senza osso

Implantologia a carico immediato con 2 circolari senza gegiva a 80 anni Giovanni da Milano

Risposte per pazienti con poco osso

Parleremo dell’implantologia in generale, degli impianti dentali, di quali tecniche usare quando manca l’osso mascellare oppure l’osso mandibolare, tramite questa pagina potrai finalmente capire e comprendere, come destreggiarti all’interno di questo mondo implantare, che a volte dice una cosa ed il momento seguente la cosa contraria.

01) – Nella Parte sinistra della pagina web trovate sotto un elenco di tecniche “Ordinarie” Per la soluzione delle atrofie mascellari parziali o complete dei pazienti con poco o senza osso, fatte con innesti d’osso autologhi a blocchi, rigenerativa, grandi rialzi del seno mascellare

01) – Nella Parte destra della pagina web trovate sotto un elenco di tecniche “Straordinarie” Per la soluzione delle atrofie mascellari parziali o complete dei pazienti con poco o senza osso, fatte con impianti trasversali, impianti nasali, impianti a lama, impianti a spillo, split crest, impianti a griglia sottopirostei, impianti pterigoidei, impianti zigomatici, tecnica PterigoZigomatica, Doppio cerchiaggio di seno mascellare, impianti a disco ecc..e cc..

Il tempo e la dentiera anno consumato tutto l’osso

Qualsiasi paziente sprovvisto da molto tempo di elementi dentali e portatore di protesi removibili, sarà sicuramente soggetto ad un riassorbimento d’osso mascellare e mandibolare tale, che sicuramente non riuscirà più a mettere gli impianti dentali a carico immediato.

Come capire a quale tecnica sottoporsi?

Generalmente nel corso della vita alcune persone perdono qualche o tutti gli elementi dentali, si ritrovano a convivere, con gravosi problemi sia di masticazione, sia psicologici, per queste ragioni si avvicinano al mondo implantare, ma a volte bisogna essere davvero esperti, per potersi destreggiare, tra queste risposte, spesso molto contraddittorie tra loro.

Vediamo Percheè

La prima cosa da fare è una Tac Cone Beam di Proprietà

Il paziente che si trova a combattere con questa problematica, potrebbe soffrire di grave o gravissima atrofia mascellare. Cosa fare per capire la propria gravità di atrofia mascellare? Per prima cosa bisogna in autonomia procurarsi una tac cone beam, si và dal medico e si fà prescrivere una richiesta in qualsiasi centro radiologico.

Contattare su internet il medico giusto e inviare la tac

La prima cosa da fare quando si soffre di assenza d’osso mascellare, bisogna contattare i medici bravi, non è detto che si trovino nella loro stessa città, per questa ragione è importante possedere una tac cone beam per poterla inviare al medico che si ritiene valido e ascoltare le prime valutazioni, che si concretizzeranno, successivamente presso lo studio del professionista.

PS Informarsi sempre bene sul medico e la propria esperienza, se sia in grado o meno di erogare le tecniche di ultima generazione, chiedete i casi clinici da visualizzare il prima e il dopo + alcuni filmati dei risultati.

Il paziente senza osso puo’ eseguire un carico immediato?

Perchè il paziente senza osso non puo’ mettere i denti fissi? Il paziente in queste condizioni, di ammanco totale di osso mascellare e mandibolare, non puo’ sottoporsi ad intervento di implantologia dentale, con inserimento di impianti dentali, perchè il suo osso, risulta praticamente assente.

Quali soluzioni abbiamo, se scopriamo che siamo sprovvisti totalmente di osso mascellare?

Se il medico dopo la visita o la visualizzazione della vostra tac stabilisce che siete completamente sprovvisti d’osso mascellare cosa possiamo fare?

Ascolteremo il medico cosa ci consiglierà in base alla nostra atrofia, se ci consiglierà le tecniche ordinarie di innesto d’osso autologo a blocchi oppure i grandi rialzi dei seni mascellari, oppure propenderà per le tecniche di ultima generazione, quelle con le ossa Basali, ma in tutti i casi, ora che le conoscete, potrete sottrarvi e cercare un medico che pratichi le tecniche con ossa basali di ultima generazione, senza attendere anni e con il rischio che la soluzione fissa definitiva, neanche si concretizzi, indipendentemente dai soldi, il tempo ed il dolore spesi.

Quali sono le tecniche ordinarie per aumentare l’osso per mettere gli impianti?

Generalmente da Protocollo, i pazienti con gravi o gravissime atrofie mascellari, sino a ieri, si trattavano, con queste tecniche chirurgiche, senza mai la certezza del risultato, in termini scentifici, non vi era la “Prevedibilità”

La correzione delle atrofie ossee può essere effettuata principalmente con quattro modalità; di trattamento:

  • La rigenerazione ossea guidata (GBR)
  • L’innesto a blocco (origine intra o extraorale)
  • Rialzo del seno mascellare

Principi generali delle tecniche di GBR

La rigenerazione ossea guidata (GBR) è una tecnica chirurgica che prevede l’utilizzo di membrane in associazione o meno a materiali di riempimento, al fine di ricreare un’adeguata rigenerazione del tessuto osseo mancante per poter poi inserire impianti endo-ossei non solo in un adeguato volume osseo che circondi completamente tutta la superficie implantare, ma anche in una posizione ottimale per la successiva riabilitazione protesica.
Esiste tuttavia una notevole discordanza su quali membrane siano le più indicate, non riassorbibili o riassorbibili, nonché sulle indicazioni all’utilizzo o meno di materiali da innesto quali l’osso autologo, omologo, eterologo o materiali alloplastici quali per esempio le idrossiapatiti (HA), il tri-calcio-fosfato (TCP), i biovetri, usati singolarmente o anche miscelati tra loro

Innesti d’osso dentale a Blocco

L’innesto in blocco in chirurgia implantare e pre-implantare rientra nelle dinamiche riabilitative da molti anni. Il prelievo di tali blocchi ossei di origine autologa dal paziente può essere eseguito da siti extraorali o intraorali, in funzione di parametri volumetrici e biologici.

Tecniche del grande rialzo del seno mascellare

La tecnica implantare per pazienti senza osso mascellare superiore, prevede, un taglio a botola sulla parte frontale dell’osso del seno mascellare, viene aperta, con una paletta, si cercherà di far risalire la membrana di snaider, al suo interno verrà inserito tramite una siringa l’osso artificiale, che verrà poi richiusa, suturata e bisognerà attendere circa 8 mesi, al termine del quale, se l’osso si sarà formato, si inseriranno 2/3 impianti dentali poi si lasceranno sommersi per circa altri 6/8 mesi al termine del quale se gli impianti si saranno ben osteointegrati, si procederà con l’avvitamento della protesi dentale vera e propria supportando la masticazione.

FINE TECNICHE ORDINARIE DI INNESTI

Le nostre soluzioni alternative per pazienti senza limiti di osso, evitando innesti, rigenerative e grandi rialzi del seno mascellare: Come?

Se un paziente sprovvisto di parziale o totale osso mascellare e mandibolare, volesse evitare queste tecniche di innesto d’osso autologo, rigenerazione, grande rialzo del seno mascellare, potrebbe usufruire di tecniche alternative, per poter mettere gli impianti dentali?

Lo stesso problema, mancanza di osso parziale o totale mascellare altre soluzioni.

Esistono altre tecniche risolutive, che mettono il paziente in condizioni, di evitare gli innesti d’osso i grandi rialzi, la rigenerazione, vediamo quali sono e in cosa consistono.

Presso il nostro centro Specializzato in soluzioni fissa, per pazienti atrofici, punto di riferimento in Italia e all’estero, possiamo offrire ai pazienti alternative valide, per poter giungere velocemente e con successo ad ottenere nuovamente una dentatura fissa.

Il nostro organismo, nel corso evolutivo in milioni di anni mette a punto una soluzione, che garantisca la prosecuzione della vita anche dopo che le nostre ossa, si sono riassorbite.

Il nostro organismo, quando per una serie di ragioni, perdiamo tutti gli elementi dentali, si riassorbe in tutte quelle zone, dove l’elemento dentale non risulta più presente, quindi non crea piu’ osso alveolare per sorreggere tale elemento.

Per questa ragione quando gli elementi dentali non esistono più a poco a poco tutto il nostro osso alveolare, di mascella e mandibola, viene riassorbito e in poco tempo tende a scomparire totalemente.

Quando succede questo, il nostro cranio, in assenza delle ossa alveolari, di mascella e mandibola, farà affidamento alle ossa basali, pilastri di resistenza del creanio, per continuare a sorreggerlo in mancanza dell’osso alveolare di mascella e mandibola.

Cosa sono le ossa basali?

Le ossa Basali, sono ossa molto dure, chiamate appunto basali, perch’ non si consumano nell’arco del tempo e sono:

  • 1 Processo Canino
  • 2 Processo Zigomatici
  • 3 Processo Palatino/Pterigoideo.

In questo atricolo prendiamo a riferimento le prime due tecniche risolutive con ossa Basale per pazienti senza osso

Quindi le nostre soluzioni implantari, le nostre tecniche riabilitative per pazienti, senza osso alveolare, prendono come ossa di ancoraggio appunto le ossa basali, che con alcune tecniche specifiche, impianti a doc, ed inserimento in esse, risolvono definitivamente le gravi atrofie dei pazienti, con soluzioni fisse e definitive.

Prima tecnica Doppio cerchiaggio con Impianti Pterigoidei – Per pazienti atrofici mascellare superiore zona posteriore

Paziente con grave atrofia mascellare superiore zona posteriore, se sarebbe dovuto essere riabilitato tramite le tecniche di aumento d’osso si sarebbe dovuto sottoporre a 2 grandi rialzi del seno mascellare.

Vediamo come risolvere questa assenza di osso mascellare superiore, nella zona posteriore

Il paziente viene operato con la nostra tecnica chirurgica detta doppio cerchiaggio dei seni mascellari e consiste, nell’inserimento di 2 impianti dentali Pterigoidei, nelle zone molari, uno per lato staccate dal mascellare dette Palatino/Pterigoidei, nella zone frontali, si inseriscono 2 impianti nasali, nel corticale della spina nasale e 2/4 impianti ordinari trasversali nell’osso residuo del premaxilla frontale.

Con questa tecnica abbiamo risolto tantissimi casi, con il baipassamento dei seni mascellari atrofici con gli impianti Pterigoidei e si andranno poi a congiungere con gli impianti dnetali trasversali e nasali che inseriremo nell’osso residuo frontale, nel premaxilla. Come da radiografia

Seconda tecnica Implantologia PterigoZigomatica con 2 Impianti Zigomatici Frontali 1 per zigomo e 2 Impianti Pterigoidei 1 per lato molare posteriore Zona Palatino/Pterigoideo – Per pazienti atrofici mascellare superiore zona frontale + posteriore

Se l’atrofia coprende sia la zona frontale che quella posteriore del mascellare superiore, al contrario dei vari innesti d’osso autologo a blocchi, che impegnerebbero, il paziente, sia in fase di chirurgia di estrazione e prelevamento blocchi autologhi, che in fase di innesto, tratteremo il paziente con la nostra tecnica, dell’implantologia PterigoZigomatica, che offrirà al paziente nessun innesto e prelevamento ed useremo solo ed unicamente le proprie ossa basali.

La tecnica di Impalntologia PterigoZigomatica, che risolve l’atrofia totale, l’assenza di osso severa, sia nella zona molare, sia nella zona frontale del mascellare superiore, non trovando minimamente osso residuo in nessuna delle zone del mascellare superiore, consiste nlla seguente tecnica implantare:

Vengono inseriti 2 impianti Zigomtici frontali 1 singolo impianto Zigomatico, per ogni singolo zigomo, nella parte posteriore, nelle zone molari, vengono inseriti 2 impianti Pterigoidei 1 solo impianto per ogni singolo lato del mascellare molare in zona staccata dal mascellare, porzione di osso detto Palatino/Pterigoideo.

Inserendo 2 impianti Frontali Zigomatici e inserendo 2 Impianti Posteriori Pterigoidei, il paziente viene riabilitato completamente con un dentatura, fissa, stabile e definitiva. Come da Radiografia, immagini e video.

Tecnica dello Split Crest espansione di cresta quando l’osso altre che assente in altezzo lo è in larghezza

Sino a questo momento abbiamo privilegiato le soluzioni per la parte superiore, la mascella atrofica, ma ora approfondiremo anche la parte inferiore, dedicando un caso clinico alla soluzione della mandibola atrofica.

Esistono alcune tecniche che ci offrono gli stessi privilegi, evitando innesti d’osso autologo, tramite la tecnica implantare, con gli impianti a spillo, quando l’osso la crest oltre che sia atrofica di altezza, lo sia anche in larghezza, oppure gli impianti dentali a lama, o lo split crest, espansione di crest alveolare con espansori a cuneo.

Tecnica con espansione di cresta

La tecnica di espansione di cresta detta anche Split Crest consiste, nel tagliare la parte crestale dell’osso in due porzioni tipo panino, inserire in questo taglio delle viti a cuneo, che ne permetta a poco a poco di espanderne il volume, una volta raggiunto il volume desiderato, si eliminano i cunei, e vengono inseriti al loro posto gli impianti dentali, che verranno poi avvitati e risulteranno le nuove radici per sostenere la protesi dentale fissa.

Ulteriore paziente senza osso mascellare sia frontale che posteriore Soluzione con nostra tecnica dello PterigoZigomatico

La tecnica consiste, nell’inserire 2 impianti zigomatici frontali 1 per ogni zigomo della paziente, nella parte posteriore inserire 2 impianti pterigoidei, a questo punto con 4 nuovi pilastri, fermi solidi ancorati, nelle ossa basali di resistenza, risolvono definitivamente in caso con protesi dentale fissa e finalmente definitiva l’altrofia della paziente.

implantologia dentale senza osso
implantologia con poco ossoimplantologia con poco osso

Ulteriore tecnica per pazienti senza osso gravissimo, tecnica di implantologia senza impianto dentale con griglia sottopirosteo – ricercata con le seguenti parole chiavi: implantologia senza bisturi – denti fissi senza impianto – impianti dentali senza viti – impianti dentali senza intervento chirurgico – alternativa all’ – impianto dentale – implantologia senza incisioni – impianti dentali senza – bucare osso – impianto dentale senza taglio gengiva.

Consiste, nella tecnica dell’implantologia dentale a griglia, si esegue tagliando l’intera gengiva del paziente, si scolla tutta la gengiva del mascellare superiore, sino a giungere alla visualizzazione completa dell’osso mascellare, a quel punto si preleva una calco preciso dell’anatomia della mascella, possiamo anche prelevarlo tramite scanner a infrarossi, una volta ottenuto il calco si risutura la gengiva del mascellare.

Quosta impronta o file, vengono spediti al laboratorio, che realizzerà una griglia su misura dell’osso mascellare, con piccole viti di osteosintesi.

Una volta realizzata, il paziente dovrà nuovamente scollare il lembo ed inserire la griglia su misura, si avviteranno le piccole viti di osteosintesi e la griglia risulta posizionata, si sutura nuovamente il lembo e l’intervento si conclude, con la fuoriuscita sulla gengiva crestale di connettori per la protesi dentale fissa.

Ulteriore caso con implantologia a griglia e pterigoidei – tecnica dell’implantologia senza impianti detta implantologia sottoperiostale

Ulteriori tecniche per risolvere le problematiche dell’implantologia con Poco Osso

Sotto come puoi vedere, l’impianto dentale Pterigoideo, offre l’opportunità di risolvere quasi tutte le problematiche atrofiche del mascellare superiore, nella zona posteriore molare.

La porzione di osso, dove questo impianto speciale, viene ancorato è l’osso Palatino/Pterigoideo, un’osso staccato dall’osso alveolare mascellare detto basale, cioè che non si consuma nel corso del tempo.

Perchè l’osso Basale non si consuma nel corso del tempo?

Come dalla stessa parola basale, questo osso, assieme:

  • 1 Osso del processo canino
  • 2 Osso del processo Zigomatico
  • 3 Osso del processo Palatino/Pterigoideo

Sono dei pilastri di resistenza del cranio, quando l’osso alveolare viene a ritirarsi completamente.

Questi pilastri di resistenza, concorrono, nella solidarietà di sorreggere le funzionalità del cranio, nonostante l’osso alveolare, sia della mascella che della mandibola, sono assenti e con loro anche gli elementi dentali.

Ecco perchè inserendo solo 4 impianti dentali di notevole grandezza e spessore, si riesce a riabilitare il paziente, anche se lo stesso risulta da molto tempo, sprovvisto delle ossa alveolari ordinarie, qui’ parliamo di ancoraggio su ossa basali, estremamente dure e resistenti, anche nei casi di osteoporosi del paziente.

Presso il nostro centro SuperSpecializzato in soluzioni fisse per pazienti con gravi e gravissime atrofie mascellari, assenza di osso grave, gravissima e severa, abbiamo a disposizione moltissimi tecniche, che a volte usiamo singolarmente per risolvere casi di implantologia con assenza di osso alveolare complessa, sia con la concomitanza tra le stesse.

Un’ulteriore tecnica, che andiamo a ricordare è l’implantologia con impianti a laccio, che si appoggiano sulla cavità ossea, nelle zone atrofiche del mascellare, ristabilende la base di supporto, nuova radice, per supportare e mantenere il carico immediato, durante le fasi della masticazione del paziente.

In oltre possediamo tecniche di implantologia senza impianti dentali, come la sottopirostea, una nuova tecnica, oggi evoluta con l’ausilio del computer, che prese spunto da una vecchia tecnica yuxottica che oggi ci permette di realizzare in concomitanza con altre tecniche soluzioni, tramite la creazione di una griglia in titanio su misura, custumizzandola ad immagine della morfologia del mascellare del paziente, dopo il prelevamento di un calco, da quest’ultimo viene creato un manufatto, che calza perfettamente con la base del mascellare, avvolgendone la cresa come un guanto, dopo il taglio della gengiva.

La griglia detta implantologia senza impianto dentale, viene poi fissata alla mascella o al mascellare per mezzo di piccole viti di osteosintesi, si risutura il mascellare e l’intervento giunge alla sua conclusione.

SOLUZIONI IMPLANTARI FISSE SENZA LIMITI DI OSSO

In questa scorcio di pagina, vi stiamo mostrando alcune soluzioni implantari chirurgiche complesse, che possono offrire l’opportunità di risolvere definitivamente le proprie problematiche di atrofia mascellare, con assenza di osso e di elementi dentali. Queste tecniche a volte singolrmente a volte usate in concomitanza, riescono a risolvere definitivamente con denti fissi la maggior parte della atrofie mascellari oggi in circolazione tra i pazienti.

Implantologia Network è crescita molto negli ultimi tempi, non in termini di grandezza, ma in termini di sapere, per questo motivo, oggi siamo in Italia e all’estero un punto di riferimento, un porto sicuro dove attraccare, grazie a i nostri medici in particolare il Professor Conte, possiamo oggi donare nuova speranza e sicurezza in se stessi a persone, che l’anno smarrita.

Presso il nostro centro specializzato nelle migliori tecniche di ultimissima generazione, puoi trovare un luogo super specializzato, che metterà anima e corpo per risolvere la tua problematica in maniera fissa e definitiva.

Desideriamo, che il paziente esca da questa spirale, che lo costringe suo malgrado a provare vergogna di se’ stesso in mezzo agli altri, perdere fiducia, nelle proprie capacità e sentirsi spesso inadeguato.

Presso la nostra stuttura puoi trovare personale amico, altamente specializzato, umano, che non giudica, pronto a fornirti tutto l’aiuto ed il supporto che hai bisogna, per uscire il più velocemente da questo limbo, prima che lo stesso, provochi oltre che i soliti fastidi odontoiatrici, anche lesioni molto piu’ profonde, quelle della mente, con la depressione.

Impianti dentali a lama per pazienti, con grave assenza di spessore d’osso

Impianto dentale Pterigoideo, per risolvere scarsità ossea mascellare superiore zona posteriore

Impianti dentali a disco, che si inseriscono nell’osso mascellare atrofico in maniera orizzontale a coltello

Impianti dentali a fascia, per paziente atrofico, questo tipologia di manufatto si stringe a misura su qualsiasi mascellare, poi viene fissato con piccole viti di osteosintesi, ricreando la nova radice sintetica di attracco per la protesi

Struttura completa per l’intera arcata, si scolla il mascellare, per adattarlo su tutto il corpo crestale del mascellare o mandibola, poi si fissa con piccole viti di osteosintesi.

Impianto zigomatico estremamente sottile, per pazienti, con un piccolo osso zigomatico, per la popolazione femminile o signore anziane di corporatura molto esile

Implantologia juxottica che si appoggia sulla cresta della mandibola a gengiva sezionata, una volta suturata, dalla stessa fuoriescono i monconi di connessione per la protesi dentale fissa

Impianti dentali a super disco inseriti nella parte frontale della amscella in premaxilla, in modo orizzontale.

Se desideri ulteriori informazioni, puoi contattarci al 388 7527525 per fissare un appuntamento specialistico, senza impegno, ci chiami, ti ascolteremo, faremo la visita, ci incontrerai di persona, realizzeremo una tac cone beam e una panoramica, otre ad un modellino stereolitografico della grandezza naturale del tuo cranio, valuteremo, studieremo e progetteremo una soluzione su misura, ti sarà dato sia il piano di cura che il preventivo, se accetterai, prenderemo immediatamente le impronta dentali, per costruire le tue nuove protesi dentali circolari realizzati a mano e su misura, che serviranno, per montarti i denti il giorno stesso dell’intervento evitando, che tu’ non stia nemmeno un singolo giorno senza denti, presso il nostro cento di Padova il nostro motto è MAI SENZA DENTI.

Se al contrario, dopo che ci avrai conosciuti ed eseguito la visita, vorrai riflettere, pensarci, continuare a ricercare ulteriori soluzioni, sarai libero senza alcun impegno di continuare, sia pensarci e riflettere, che continuare la tua ricerca di soluzioni alternative.

Chi può usufruire di questa tecnica?

  1. Possono essere riabilitati con denti fissi, tutti i pazienti:
  2. Portatori di protesi mobili da diversi anni
  3. Pazienti con gravi edentulie protratte nel tempo
  4. Pazienti, con gravi patologie parodontali
  5. Pazienti con interventi e diagnosi sbagliate
  6. Pazienti con caduta protesi fissa e impianti spezzati nell’osso
  7. Pazienti con innesti d’osso autologhi falliti
  8. Pazienti, con procedure di rialzo del seno mascellare fallito.
  9. Pazienti con fallimenti e conseguente caduta impianti dentali
  10. Pazienti Con gravi e gravissime atrofie mascellari
  11. Pazienti nonostante le cure non sono giunti a denti fissi e soddisfazione
  12. Pazienti con impianti dentali non osteointegrati

S e desideri ulteriori iformazioni sulle tecniche di implantologia poco osso, su vuoi approfondire queste soluzioni di inserimento impianti dentali poco osso, puoi chiamarci direttamente al numero 388 7527525 un consulente sarà a tua complet disposizione per aiutarti, non giudicarti ed indicarti la strada migliore, per intraprendere dopo la visita la tecnica migliore per risolvere definitivamente con denti fissi, la tua problematica dentale atrofica.

IMPLANTOLOGIA POCO OSSO – LE NOSTRE SOLUZIONI FISSE SENZALIMITIDIOSSO – Il paziente, che presenta una grave o gravissima atrofie mascellare, non deve disperarsi, perchè le tecniche di riabilitazione implantare esistono, bisogna solo rivolgersi, a i medici bravi. Ora ti metteremo al corrente di tutte le tecniche di implantologia dentale, che puoi utilizzare per tornare a masticare, sorridere e vivere, indipendentemente dall’assenza del tuo osso mascellare o mandioblare.

  • Se desideri, informazioni che riguardano, la tua problematica dentale, pui chiamarci e far riferimento a i numeri di telefono, che trovi all’interno di questa pagine.
  • Se desideri un preventivo, puoi inviarci la tua panoramica per emeil, poi ti contatteremo per darti tutte le informazioni sul tuo caso, come risolvero e i relativi prezzi.
  • Se desideri programmare una visita in studio, chiamaci al numero di cellulare e ti verrà faissato l’appuntamento.
  • Adress: Padova – Centro Specialistico per le riabilitazioni fisse, di casi Atrofici Gravi e Gravissimi
  • Phone – +39 0498257172
  • Cellulare 388 7527525
  • Watzapp + 39 3887537535
  • Email: stefimariotti@live.it

Se possiedi la TAC non puoi mandarla tramite email, perchè troppo pesante. Devi comprimere il tuo dischetto in una cartella nel tuo computer, poi collegarti online a questo portale https://wetransfer.com/

gratuito di invio file grandi dimensioni, caricarlo, aspettare che arrivi sino a contare 100, successivamente ti chiederà a chi vuoi mandare il file appena caricato, a quel punto tu’ inserirai la nostra email: stefimariotti@live.it poi invii e la tua tac ci giungerà per email, che dovremmo scaricare.

Una volta giunta la faremo visionare al Professore, che appena ci formulerà la diagnosi e la soluzione, non mancheremo di comunicartele, con anche il preventivo ipotetico di spesa.

Possiedi una panoramica? Caricala tramite il nostro form e inviacela, ti ricontatteremo dandoti tutte le informazioni, di cui necessiti, per poi prenotare se lo desideri una visita molto più approfondita in studio e valutare realmente come risolvere una volta per tutte la tua afrofia con una soluzione fissa, bella e definitiva.

IMPLANTOLOGIA NETWORK – Come Raggiungerci?

  • Puoi raggiungerci al seguente Indirizzo: Via G. Marconi, 115, 35010 Mejaniga PD
  • Basta chiamare il tel 388 7527525 per fissare un appuntamento senza impegno.
x Logo: Shield Security
Questo Sito È Protetto Da
Shield Security