IMPIANTI DENTALI IMPLANTOLOGIA ZIGOMATICO POCO O SENZA OSSO PREZZI COSTI TARIFFE

Impianti dentali Prezzi Tariffe – Implantologia dentale con o senza osso prezzi costi tariffe: Cerchiamo di fare chiarezza

Tutti i pazienti, ognuno con le proprie patologia, dovendo inserire 1 o 2, o 3 impianti dentali, pazienti, che si devono sottoporre ad intervento di implantologia dnetale a tutta l’arcata completa o entrambe, pazienti, con semplici carichi immediati o con atrofia senza osso, prima o poi ricercano in rete, la fatidica frase dei prezzi, costi tariffe.

 

Questo articolo cerca di fare un minimo di chiarezza in questo marasma di prezzi dei implantologia dentale, impianti dentali, protesi fisse, circolari senza falsa gengiva, tornoto bridge, interventi, con o senza osso, impianti dentali pterigoidei, zigomatici, grigli, sottopirostei ecc.. ecc..

COME SALTARCI FUORI?

La risposta è semplice…..

Seguite il ragionamento, almeno per quella parte che riguarda noi di implantologia network.

A grandi linee i pazienti, devono essere divisi in almeno 3 famiglie:

  • 1 Il pazinte che non presenta assenza di osso nella mascella o nella mandibola:
  • 2 Il paziente che presenta assenza di osso parziale in mascella o in mandibola
  • 3 Il paziente che presenta assenza di osso completo nel mascellare o in mandibola.

Una delle ricerche che si vedono piu’ frequentemente in rete è:

Quanto costa un impianto dentale completo?

Bene per dare una risposta a questa domanda, dobbiamo pre prima inquadae il paziente in quale categoria appartine:

1 Con osso

2 Con poco osso

3 Senza osso

4 Oggi oltre che senza l’osso esistono alcuni casi che oltre all’assenza di osso totale, bisogna fare i conti con alcuni casi in qui bisogna aggingere alcune varianti, come per esempio, un seno mascellare chiuso, quindi non potendo usare per esempio un impianto zigomatico, come intervenire? Bene in questo caso bisogna aggiungere un’ulteriore tecnica, che dovrà inserire esempio un impianto dentale sottopirosteo, griglia su misura del mascellare superiore, in zona di paranasale chiuso. Questo per offrirvi alcune informazione, che generalmente in rete, non si riesce a reperire.

Per questa ragione abbiamo deciso, di offrirvi un prezzo FORFETTARIO, TUTTO COMPRESO.

Cosa vuole dire un prezzo forfettario tutto compreso?

Vuole dire, che dopo la visita ed individuata la patologia del nostro paziente, standard, grave o gravissima, viene progettata una tecnica implantare idonea, alla riabilitazione totale del nostro paziente, con inserimento di impianti dentali idonei alla stabilità complessiva e definitiva, della bocca del paziente.

Cosa vuol dire questo?

Esempio abbiamo un paziente che non presenta particolari problemi di assenza d’osso mascellare, in questo paziente, si andranno ad inserire, dopo la bonifica degli elemneti dentali completi, dai 6/7/8 impianti, con un circolare possibilmente senza gengiva sia in fase provvisoria, che in quella definitiva, con una prezzo, che si aggira tra gli 8/9/10 mila euro, dipende dal carico immediato, dalla complessità dell’intervento, dalla barra che si dovrà inserire al termine dell’intervento, per la solidarizzazione degli impianti dentali, che per via di questo apporto aumentano la forza di resistenza della stessa struttura complessiva. Il numero degli impianti dentali non viene calcolata, se il mascellare del paziente, ne prevede 9 se ne inseriscono 9, senza che il prezzo aumenti, durante l’intervento, si verificasse la necessità di fare un innesto in una sezione di dente o altre sezioni, viene eseguto l’inserimento di osso senza che il prezzo aumenti, se lo stesso intervento, necessita dell’asportazione di materiale gengivale infetto, estrazione di eventuali radici residue, grumuli, cisti ecc.. queste vengono eliminate, si effettua una plastica ossea, per la ribonificazione dell’osso senza che il prezzo aumenti QUESTO VUOLE DIRE FORFETTARIO – ALMENO PER NOI DI IMPLANTOLOGIA NETWORK, SE NON DOVESSIMO PREDILIGERE QUESTA POLITICA, SAREMMO OBBLIGATI AD INSERIRE NEL PREZZO FINALE, QUALSIASI INCONVENIENTE, TROVASSIMO DURANTE L’INTERVENTO E SICCOME SAPPIAMO, CHE DURANTE QUESTE OSTEOTOMIE, CHE REALIZZIAMO IN TUTTI I CASI, PERCHE’ BONIFICHIAMO DA INFEZIONI, TUTTI I MASCELLARI E LE MANDIBOLE, PRIMA DI INNESTARE GLI IMPIANTI, SICURAMENTE NE TROVIAMO MOLTI..

Se abbiamo un paziente, che presenta un’atrofia mascellare superiore nella zona posteriore, interverremo senza innesti e grandi rialzi, il prezzo per questa tipologia di intervento forfettario si attesta sui 12/13/14 mila euro, cosa comprende?

Questa tipologia di intervento comprende la bonifica completa del mascellare del paziente, la plastica ossea, che consiste, nel bonificare completamente il mascellare da eventuali elementi residui, eventuali radici, cisti, infezioni, granulomi, esecuzione di una plastica ossea, che consiste nell’asportazione prima dell’inserimento degli impianti dentali di tutta quella fascia di gengiva infetta attaccata all’osso mascellare, tessuto, necrotico e pieno di batteri.

Una volta eseguita questa plastica ossea, l’osso mascellare del paziente, risulta a vista completamente bianco e pareggiato da eventuali creste di forma irregolare o appuntite.

E’ solo in questa fase che vengono inseriti gli impianti dentali.

Per questa patologia, la mancanza di osso severa nella zona posteriore del mascellare superiore, utilizziamo la nostra tecnica chiamata doppio cerchiaggio di seno mascellare, che consiste, nell’inserimento di 2 impianti dentali pterigoidei, uno per ogni lato molare posteriore, nella zona frontale si inseriscono generalmente 2 impianti nasali, 2 impianti sub nasali e 2/4 impianti ordinari trasversali, dove risulti piu’ idonea, per formologia e presenza d’osso mascellare residuo.

Con questa tecnica noi riabilitiamo i pazienti, senza osso posteriore mascellare, senza ricorrere ai grandi rialzi del seno mascellare.

SOTTO PUOI VISIONARE QUALCHE IMMAGINE, CHE RIPRODUCE LA TECNICA PER IL CASO IN QUESTIONE.

In fine se il paziente presenta una gravissima atrofia mascellare superiore, con assenza di osso totale, sia in zona frontale che in zona posteriore, evitiamo sempre gli innesti d’osso autologo, usando la nostra tecnica denominata PterigoZigomatica che consiste nell’ inserimento di soli 2 impianti zigomati uno per ogni zigomo in zona frontale e 2 impianti pterigoidei in zona posteriore uno solo per ogni lato.

Con questa tecnica riabilitiamo qualsiasi tipologia di paziente, con gravissime atrofie mascellari.

Se il paziente in questione oltre che questa gravissima atrofia, durante la visita dovesse presentare una sinusite in atto, un paranasale chiuso, non potendo inserire 1 impianto in quella zona, inviamo ilpaziente all’otorino, per la pulizia del paranasale, poi quando guarito, si riprogramma l’intervento, oppure in quella zona, procederemo al posto dello zigomatico, l’inserimento di una griglia sottopirostea.

Questa tipologia di tecnica anche con eventuale variabile costa dai 15/16/18/21 Mila euro. PREZZO FORFETTARIO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *