Perimplantite caduta e reinserimento impianti

Sostituzione impianti dentali falliti e rigettati a causa della periimplantite

La sostituzione di impianti dentali che sono falliti o sono stati rigettati a causa della peri-implantite può essere un processo complesso e dipende dalla gravità della situazione. Ecco alcuni passaggi che potrebbero essere coinvolti nella sostituzione:

  • Valutazione Iniziale:
    • Il dentista eseguirà una valutazione approfondita per determinare la causa del fallimento o del rigetto degli impianti precedenti. Questa valutazione può includere esami radiografici, esami clinici e analisi della storia clinica del paziente.
  • Rimozione degli Implantiti Falliti:
    • Se gli impianti dentali precedenti sono ancora presenti, potrebbe essere necessario rimuoverli. Questo può comportare la rimozione dell’impianto e, in alcuni casi, anche della corona o del ponte associato.
  • Gestione della Peri-Implantite Residua:
    • Se la peri-implantite è ancora presente, potrebbe essere necessario trattarla prima di procedere con nuovi impianti. La gestione può coinvolgere la pulizia approfondita, la terapia antibiotica e altri interventi per ridurre l’infiammazione.
  • Rigenerazione Ossea:
    • Se il tessuto osseo intorno agli impianti precedenti è stato compromesso, potrebbe essere necessario ricorrere a procedure di rigenerazione ossea per ripristinare la quantità e la qualità dell’osso disponibile per l’inserimento degli impianti successivi.
  • Nuova Pianificazione dell’Implantologia:
    • Dopo la risoluzione dei problemi precedenti, il dentista pianificherà la posizione e l’inserimento dei nuovi impianti. Questo può coinvolgere una valutazione approfondita della quantità e della qualità dell’osso disponibile.
  • Inserimento di Nuovi Impianti:
    • Una volta che il piano di trattamento è stato stabilito, gli nuovi impianti dentali verranno inseriti nella posizione desiderata.
  • Progettazione e Posizionamento delle Protesi:
    • Dopo che gli impianti si sono integrati con successo, sarà necessario progettare e posizionare le protesi dentali (corone, ponti, dentiere) per ripristinare la funzione e l’estetica.
  • Follow-Up e Manutenzione:
    • Dopo la procedura, il paziente dovrà seguire le indicazioni del dentista per l’igiene orale, e saranno necessari follow-up regolari per monitorare la salute degli impianti e dei tessuti circostanti.

È importante notare che ogni caso è unico, e il piano di trattamento sarà personalizzato in base alle condizioni specifiche del paziente. La collaborazione tra il paziente e il dentista è fondamentale per garantire il successo del trattamento e prevenire futuri problemi.

 

  1. Che cosa è la Perimplantite?
  2. Perimplantite analizziamo Cause
  3. Perimplantite come prevenirla?
  4. Perimplantite cosa fare?
  5. Perimplantite reinserimento impianti